Cerca nel Blog

giovedì 5 febbraio 2015

Recensione Fil Rouge di Ornella Calcagnile


Fil Rouge
Ornella Calcagnile
Selfpublished
Pagine: 117
Prezzo: 0,99€
Sinossi:
Avete presente la vibrante sensazione di positività che vi può trasmettere a pelle una persona appena conosciuta?
Se poi questa persona è un giovane uomo affascinante, la situazione si complica e Kylie avverte subito i piaceri e le insidie legati a questo inatteso e magnetico feeling che scoppia con Joël; l’inquilino dei piani alti dai magnifici occhi di cristallo e il sorriso accattivante.
Ma i due giovani sono davvero legati dal filo rosso del destino?
Tra amicizie esasperate, passioni trattenute, amori improvvisi, donne zuccherose e signore drago; Kylie verrà risucchiata in un vortice di situazioni grottesche, addirittura esilaranti, in cui scoprirà tante cose, compreso ciò che la lega davvero a Joël. Per farlo, si affiderà anche alla buona sorte, portando con sé il suo particolare e inseparabile portafortuna, che beh…avrà molto a che fare con un “fil rouge”.



RECENSIONE


Nella recensione precedente vi ho parlato dell'esordio di Giovanna Profilio nel panorama romance. Ora vi parlerò dell'esordio in questo panorama di Ornella Calcagnile.
Anche in questo caso il romanzo fa assolutamente centro.
Sono rimasta stregata sia dal titolo sia sulla leggenda legata a esso.
C’è una leggenda giapponese che dice che ognuno di noi nasce con un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra. Questo filo ci lega indissolubilmente alla persona cui siamo destinati, il nostro grande amore, la nostra anima gemella.
Le anime così unite, sono destinate ad incontrarsi, non importa il tempo che dovrà passare, le circostanze o le distanze che le separano: il filo non si spezzerà mai. Non si può sfuggire al destino…
Il romanzo narra la storia di Kylie, inglese di origine, trapiantata nella città dell'amore, Parigi. Qui la giovane è in cerca di indipendenza e di tranquillità. Ovviamente qui ci sarà tutto fuorché la tranquillità.
A causa di un "fortuito incidente" Kylie incontra Joel, bello, affascinante, il vicino ideale insomma.
Fin da subito si avverte una chimica tra di loro intensa ma Joel è davvero ciò che appare o nasconde un segreto "quasi" inconfessabile?
Di più non vi dirò. Come sempre cerco di non spoilerare niente.
La scrittura di Ornella è assolutamente divina, i dialoghi sono divertenti e mai noiosi.
I personaggi sono unici nel loro genere e la storia non ruoterà solo intorno ai due protagonisti ma anche intorno a personaggi secondari che si immetteranno nella trama con le unghie e coi denti.
Insomma...una storia d'amore non può essere definita tale senza una dose di pepe e qualche ostacolo. Altrimenti che amore è?
E le anime gemelle, quelle legate dal filo rosso, sono destinate a stare insieme nonostante tutto.
Per questo motivo mi sento di ringraziare Ornella Calcagnile per la bellissima storia d'amore, ricca di romanticismo, passione, "tragedie" e divertimento che mi ha regalato.

VOTO




2 commenti:

  1. Sono contenta ti sia piaciuto *-*
    grazie Dile <3

    RispondiElimina
  2. Ciao Diletta,
    ho comprato "Fil Rouge" non appena sono venuta a sapere della sua esistenza e ricordo che fu proprio quella leggenda a colpirmi e a convincermi :) Spero di riuscire a leggerlo presto. Un saluto!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Lasciate un segno del vostro passaggio e io sarò felice di potervi rispondere :)